vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Difesa e gestione della costa

Monitoraggio della linea di riva attraverso il videomonitoraggio

Progetto EU CoastView (2001). Nei siti di Igea Marina (RN) e Lido di Dante (RA) sono state installate 2 stazioni di videomonitoraggio (home-made e ARGUS) della costa: la tecnica è basata sulle elaborazioni di immagini della spiaggia e permette la descrizione della idrodinamica (run-up) e della morfodinamica costiera (variazione della linea di riva e di barre sommerse) con elevata risoluzione temporale.

Rilievo di clima ondoso e correnti attraverso misure acustiche

Negli ultimi decenni si sono affermate diverse tecniche per la misura del campo di moto e della turbolenza basate sullo shift Doppler di frequenza. Applicazioni innovative riguardano la misura del trasporto lungo costa, abbinata alla misura acustica delle correnti, della scabrezza, della turbolenza, delle forme di fondo e della batimetria mediante l’utilizzo di sonar a diverse frequenze e multifascio.

Supporto alla valutazione di diverse alternative progettuali per la difesa costiera

Convenzione con vari enti pubblici (Regioni, Comuni, Arpa).  La valutazione di scelte strutturali per la difesa costiera, intesa come riduzione del processo di erosione delle spiagge e difesa dal rischio di inondazione costiere, prevede l’analisi dell’idro-morfo dinamica offshore e lungo costa indotta dall’interazione onda-struttura e a seguito di ripascimenti di sabbia. Strumenti quali modelli numerici, largamente accredidati dalla comunità scientifica, sono utilizzati per il supporto alla progettazione, nella definizione di tipologia e caratteristiche (sommergenza, permeabilità, lunghezza, tracimabilità), e allo studio dell’impatto delle opere sull’ambiente circostante.

Realizzazione di modelli fisici per lo studio di opere marittime tradizionali e innovative

Il canale del Laboratorio di Ingegneria Idraulica, fornito di battionde per la generazione di onde di varia tipologia, viene utilizzato per lo studio delle caratteristiche strutturali e per l’interazione con il clima ondoso di strutture tradizionali, quali cassoni e frangiflutti, ed innovative con la finalità di valutare l’attenuazione dell’onda e le variazioni sul trasporto solido ad essa connesso.

Galleria di immagini

Vedi anche